0299259000.jpg0299259000.jpg
Genetica e medicina parentale. Aspetti clinici bioetici e giuridici
SKU: 0299259000
Bompiani Adriano
45,00 €

Isbn
8881148064
Collana:
Nr. Volume
2
Formato
17x24
Nr. Pagine
348
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
1999
In questi ultimi anni si è largamente diffusa in Europa, negli USA, in Canada, Giappone, Cina. India. ecc. la «diagnosi prenatale». e cioè la possibilità di individuare nel corso della gravidanza anomalie genetiche e malformative del nascituro sia con l'ecografia, sia con tecniche di prelievo diretto di tessuti fetali e placentari. Più di recente, è stata introdotta la "diagnosi preimplantatoria", condotta cioè sull'embrione prodotto in vitro. Si calcola che, in Italia, sono state eseguite almeno 50.000 diagnosi prenatali nel corso del 1996. Come appare evidente, la procedura è ricca di implicazioni etiche e giuridiche. Non sempre le tecniche sono corrette, nè vengono utilizzati criteri di controllo genetico su immagini ecografiche sospette; nè la decisione di interrompere la gravidanza è preceduta da una consulenza genetica. Di fronte all'estendersi del fenomeno, e della «pressione sociale» che l'accompagna. ci si domanda se non si vada instaurando un nuovo «eugenismo», contrario alla dignità umana. L'Autore ha voluto considerare l'argomento in tutti i suoi aspetti: biologici. clinici. epidemiologici, psicologici, di medicina legale, etici e giuridici "de iure condendo", alla luce delle proposte che vari consessi internazionali (ad es. Consiglio d'Europa. Commissione Europea, ecc.) hanno formulato al riguardo. Lo stile della trattazione, oggettivo e basato sui fatti e la bibliografia ricca e aggiornata, fanno della monografia non solamente un «saggio bioetico», ma uno strumento didattico di approfondimento interdisciplinare utile a genetisti, medici, giuristi e moralisti.

L'AUTORE

Adriano Bompiani (nato a Roma nel 1923), medico-chirurgo ginecologo, ha insegnato presso la Cattedra di fisiologia e patologia della riproduzione umana istituita in Italia a Milano (1964): poi a Roma, dal 1969 al 1996 ha diretto l'Istituto di clinica ostetrica e ginecologica dell' Università Cattolica presso il Policlinico «A. Gemelli». Eletto Senatore nel 1976, ha presieduto la Commissione Sanità (1983-1987) e la commissione Pubblica Istruzione (1987-1990). Presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri (1990-1992). è stato Ministro per gli Affari Sociali nel Governo Amato (1992-1993). Attualmente è Presidente dell'Ospedale pediatrico «Bambino Gesù» ed è membro del Comitato direttivo di bioetica del Consiglio d'Europa. È autore di circa 20 saggi di bioetica ed inoltre di: Bioetica In Italia. Lineamenti e tendenze (1992); Bioetica dalla porte dei deboli (1995); Bioetica in Medicina (1996): Bioetica ed etica medica nell'Europa occidentale (1997).
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy