NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
La legittimazione processuale delle associazioni dei consumatori nelle controversie bancarie e finanziarie
SKU: 9917211006
Battelli Ettore
31,99 €

Formato:
PDF
Nr. Pagine:
32
Estratto Rivista

Rivista di diritto dell'impresa 2/2017

Vai alla Rivista

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione con la sentenza n. 23304 del 16 novembre 2016 hanno affermato che le associazioni, che dimostrino di essere iscritte nel registro del Ministero vigilante, oltre che provvedere, ai sensi dell’art. 3 della l. n. 281 del 1998, alla tutela collettiva dei diritti fondamentali riconosciuti ai consumatori, sono legittimate ad intervenire ad adiuvandum nel giudizi promossi dai singoli consumatori (o da una pluralità di essi), per il risarcimento del danno derivante da violazione degli obblighi informativi, relativi a negoziazione di prodotti finanziari, anche prima dell’introduzione della class action.

The Court of Cassation (United Sections) with judgment no. 23304 of 16 November 2016 stated that associations, which prove to be registered in the ministerial register, as well as to provide, pursuant to art. 3 of l. n. 281 of 1998, the collective protection of fundamental rights granted to consumers are legitimate to intervene ad adiuvandum in the proceedings started by individual consumers (or by a plurality of them), for damages caused by breach of the information obligations concerning the trading of financial products, even before the introduction of the class action.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved