Legitimatio spolii del convivente more uxorio
SKU: 9914305013
Cicero Cristiano
12,99 €

Nr. Pagine
13
Formato
PDF

L’oggetto del commento inerisce al recente orientamento che concede la legittimazione all’azione di spoglio del convivente more uxorio. L’orientamento ortodosso, oramai superato, discorreva di detenzione per ragioni di ospitalità, equiparando il convivente all’ospite e negandogli la legittimazione attiva alla reintegrazione. In tempi piú recenti, la S.C. ha tuttavia sottolineato che al convivente il quale goda della disponibilità del bene con il partner, possessore ovvero detentore qualificato, del medesimo bene, vada riconosciuta una posizione riconducibile alla detenzione autonoma. In materia, la sensazione è che sia notevole il rischio di lasciarsi prendere la mano da preoccupazioni extragiuridiche. Volendo ritenere comunque, ad ogni buon conto, che il rapporto affettivo faccia insorgere magicamente il titolo giustificativo della codetenzione, rimane inspiegata la permanenza di quel titolo una volta cessata l’affectio. Detto titolo, in tal caso, oramai cessato, non si vede come ? e soprattutto perché ? sarebbe poi opponibile al (terzo) possessore, in confronto al quale il convivente è soggetto giuridicamente irrilevante ai fini possessori.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy