NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Miti e riti della proprietà
SKU: 9908205004
Marinelli Fabrizio
34,99 €

Nr. Pagine:
35
Formato:
PDF

1. La proprietà e le proprietà nell’officina dello storico. Una pagina classica tra storia del diritto e diritto positivo. – 2. La funzione sociale della proprietà: il declino della proprietà quale diritto soggettivo assoluto e l’affermazione di un nuovo soggetto proprietario. – 3. I miti della proprietà: l’assolutezza dei diritti reali e l’opponibilità erga omnes. Un esempio: la locazione ultranovennale. – 4. Segue. La perpetuità del diritto di proprietà. Un esempio: la multiproprietà. – 5. Segue. L’esclusività del diritto di proprietà e l’utilizzo congiunto del bene tra medioevo e modernità. Un esempio: l’enfiteusi. – 6. I riti della proprietà: la circolazione dei beni immobili e la capacità della trascrizione di rendere opponibile l’acquisto ai terzi. Un esempio: la trascrizione del contratto preliminare. – 7. Segue. La circolazione dei beni mobili e l’attualità della regola possesso vale titolo. Un esempio: la circolazione dei beni d’interesse storico e artistico. – 8. Il rapporto tra miti e riti: la nascita delle mitologie giuridiche. In particolare, la mitologia della proprietà. – 9. Conclusioni. La nozione moderna di proprietà privata dall’avere all’essere (passando per il fare).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved