Consulenza tecnica, capacità/conoscenze dell’uomo medio e capacità/conoscenze del giudice
SKU: 9914170007
Fornaciari Michele
19,99 €

Nr. Pagine
20
Formato
PDF

Lo scritto riguarda il problema della ricostruzione del fatto all’interno del processo. In particolare, l’interrogativo posto è quello se, laddove siano richieste capacità, conoscenze, procedimenti o strumenti che esulano dal bagaglio attitudinale, conoscitivo od operativo dell’uomo medio, sia necessaria sempre e comunque la nomina di un esperto o se, viceversa, di tale nomina si possa fare a meno quando il giudice sia dotato di un bagaglio attitudinale, conoscitivo od operativo superiore a quello comune. La risposta fornita a tale interrogativo è nel senso che, eccezion fatta per la necessità di strumenti non ordinari, la nomina non è imprescindibile, in quanto il giudice può senz’altro far uso delle capacità/conoscenze superiori alla media, delle quali egli sia in ipotesi in possesso.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy