La facoltà di chiedere il supplemento nel legato in sostituzione di legittima e l’interpretazione del testamento
SKU: 9919289010
Di Mauro Ettore William
25,99 €

Nr. Pagine
13
Estratto Rivista

Diritto delle successioni e della famiglia 2/2019

Vai alla Rivista

Formato
PDF
Issn
2421-2407

L’ordinanza in commento riconosce in una disposizione testamentaria un legato in sostituzione di legittima con facoltà di chiedere il supplemento. La decisione appare criticabile sotto il profilo dell’inquadramento del legato poiché equipara, in termini di disciplina, il legato citato al legato in conto di legittima di cui all’art. 552 c.c., con tutti gli effetti che ne conseguono. Ragionando in questi termini il legato di cui all’art. 551, comma 2, c.c. perderebbe la propria autonomia funzionale facendo rilevare un’anomalia sistematica all’interno della disciplina delle successioni mortis causa.

The order under review recognizes in a testamentary disposition a legacy in place of legitimate with the right to request the supplement. The decision appears criticizable from the point of view of the classification of the legacy since it equates, in terms of discipline, the legacy cited to the legacy referred to in art. 552 c.c., with all the effects that follow. Reasoning in these terms the legacy, referred to in art. 551, par. 2, c.c., would lose its functional autonomy by detecting a systematic anomaly within the discipline of mortis causa successions.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy