NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Tutela esecutiva del credito contro la pubblica amministrazione ed esigenze di finanza pubblica: un (apparente) contrasto da risolvere alla luce dei principi comunitari
SKU: 9912473008
Lepre Antonio
43,99 €

Nr. Pagine:
44
Formato:
PDF

Il presente contributo si propone di offrire un’analisi critica della evoluzione normativa e giurisprudenziale relativamente alla tematica della ese- cuzione forzata contro la pubblica amministrazione, quanto mai delicata in un momento di crisi della finanza pubblica Si evidenzia, in particolare, come – pur affermandosi in astratto che la PA risponde alla stregua di un comune debitore – in concreto, da oltre trent’anni, una serie di interventi normativi tende a rendere particolarmente difficile se non addirittura impossibile per il ceditore conseguire coattivamente quanto previsto dal titolo esecutivo. E ciò secondo una progressiva erosione del diritto alla difesa nella sua fase esecutiva, giunta – nel delicato settore dei debiti sanitari – anche a sospendere la stessa possibilità concreta di adire il giudice della esecuzione. Si scrutina, quindi, tale contesto normativo alla luce non solo della Costituzione ma anche e soprattutto del diritto comunitario, per così dire, «classico», cioè incentrato sulla libera concorrenza e tutela dei mercati, ma anche alla luce dei principi comunitari come integrati dal Trattato di Lisbona che ha completato l’ordinamento della UE elevando la c.d. Carta di Nizza a diritto «primario» della Unione Europea. Si evidenzia, infine, come il decreto legge 24.1.2012, n. 1, convertito in legge 24.3.2012, n. 27 confermi la impostazione legislativa tradizionale tendente a posticipare l’effettivo pagamento dei debiti da parte della pubblica amministrazione e a mortificare le aspettative creditorie.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved