Riflessioni sul danno da ritardo «puro» e il danno da ritardo «meramente procedimentale», alla luce del codice del processo amministrativo e della legge n. 69/2009
SKU: 9912373009
Taglianetti Giuliano
49,99 €

Nr. Pagine
30
Formato
PDF

Partendo dalla critica delle obiezioni che la giurisprudenza e la dottrina meno recenti hanno formulato contro l’ammissibilità della responsabilità da atto legittimo della pubblica Amministrazione, con il presente lavoro si cerca di dimostrare, anche alla luce degli ultimi interventi normativi, la risarcibilità dei danni cagionati dalla violazione delle norme sui tempi di conclusione del procedimento amministrativo. Più in particolare, sul presupposto giuridico dell’affidamento del privato alla certezza dei tempi dell’azione amministrativa, si ammette che l’Amministrazione sia tenuta a risarcire i danni derivanti dall’adozione di un provvedimento tardivo, anche nelle fattispecie nelle quali tale provvedimento sia legittimo.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy