NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Rappresentanza e contrattazione collettiva: prospettive ricostruttive e possibili interventi del legislatore
SKU: 9917250001
Pessi Roberto
17,99 €

Nr. Pagine:
18
Estratto Rivista

Il diritto del mercato del lavoro 2/2017

Formato:
PDF
ISSN:
1590-4911

Il saggio esamina la spinta al decentramento contrattuale di cui è espressione l’art. 8 della legge n. 148/201, con cui il legislatore ha perseguito la tecnica di affidare alla contrattazione collettiva una funzione derogatoria, che ha prodotto forti “riarticolazioni” del lavoro, e, quindi, modifiche della disciplina del medesimo rapporto, senza tralasciare gli accordi interconfederali 2011-2014, con cui si è riusciti, sotto il profilo tecnico, a conseguire l’obiettivo di un decentramento organizzato dei livelli di contrattazione.

The essay examines the thrust to the contractual decentralization resulting by art. 8 of law no. 148/201, by which the legislature has entrusted collective bargaining with a derogatory function which has produced strong re-articulation of work and changes to the discipline of the same employment relationship, without neglecting inter-federal agreements 2011-2014, with which, from a technical point of view, the objective of an organized decentralization of bargaining levels has been achieved.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved