NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
La diffusion du droit italien en Bulgarie
SKU: 9914179021
Gotsev Vasil
9,99 €

Nr. Pagine:
5
Formato:
PDF

I contatti fra le élites giuridiche bulgare e il diritto italiano sono stati numerosi. A lungo l’Italia ha rappresentato una meta per la formazione dei giuristi bulgari. Frequenti erano anche le visite presso università bulgare da parte di professori italiani, le cui opere sono sovente diventate un punto di riferimento autorevole per i loro colleghi. Il risultato più evidente di questi contatti è stata la recezione del Codice civile italiano del 1865 nella legge bulgara sulle obbligazioni e i contratti del 1892 (in vigore fino al 1951). Ma il diritto italiano ha ispirato anche molti altri testi legislativi adottati fra la fine dell’’800 e l’inizio del ‘900. Nonostante che l’influenza italiana sul diritto bulgaro sia andata scemando durante il regime comunista e la seguente transizione verso il capitalismo, l’impronta italiana è rimasta visibile in una consistente serie di leggi approvate dopo il 1946 e nel mantenimento di un costante dialogo fra i giurisiti bulgari e quelli italiani.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved