NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Il diritto dell’Unione europea: il contributo italiano
SKU: 9914179005
Chiti Mario P.
20,99 €

Nr. Pagine:
21
Formato:
PDF

Il saggio ha per finalità di verificare l’eventuale influenza del diritto italiano sul diritto dell’Unione europea; all’opposto dunque del tradizionale approccio top-down, Unione-Stati membri. Per quanto il tema sia di particolare importanza – non solo per la scienza giuridica – non vi sono stati finora studi di qualche rilievo. Il presente saggio ha dunque carattere di rapporto preliminare a ricerche più organiche, anche oltre il diritto pubblico che qua è principalmente considerato. Le maggiori conclusioni sono: a) una modesta influenza sul “diritto derivato” della Comunità e dell’Unione; b) una più diretta influenza sul diritto primario; c) una costante presenza nella giurisprudenza dei giudici europei; d) una particolare importanza della scienza giuridica italiana sui temi del diritto europeo. Il saggio cerca di individuare le ragioni di questo articolato scenario, anche nella prospettiva delle prevedibili prossime evoluzioni del diritto dell’Unione.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved