PDFStampaEmail

Il saggio si propone di analizzare la tutela giurisdizionale del possesso dall’angolo visuale del processo. In particolare, si esamina la controversa struttura del procedimento possessorio, rimodellato nel 2005, ripercorrendo le tappe della previgente disciplina e dell’acceso dibattito dottrinale e giurisprudenziale che, ancor oggi, non sembra del tutto sopito. La questione piú discussa è quella della efficacia dell’ordinanza possessoria, cui non segua l’espletamento, non piú obbligatorio, della fase di merito: efficacia di giudicato (o ad esso assimilabile) o equiparabile a quella dei provvedimenti cautelari anticipatori, sprovvista di qualsiasi “autorità” in diversi processi? L’a. predilige quest’ultima tesi, che appare conforme alla logica degli interventi riformatori del legislatore processuale di questi ultimi anni. Il saggio prosegue diffondendosi sulla disciplina del procedimento e si conclude con uno sguardo ai rapporti tra giudizio possessorio e petitorio.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9912105002.pdf
Nr. Pagine
29
Formato
PDF