PDFStampaEmail

Prendendo spunto dalla sentenza della Cassazione, sezione lavoro, n. 1150 del 17 gennaio 2013, il presente contributo dopo aver analizzato le figure dell’atleta e della società sportiva sulla base delle definizioni di cui agli artt. 2 e 10 della l. 23 marzo 1981 n. 91 e le caratteristiche del rapporto di lavoro sportivo, si occupa delle obbligazioni che sorgono in séguito alla conclusione del contratto sportivo e delle conseguenze relative al loro inadempimento. Condividendo la decisione della Suprema Corte, il lavoro evidenzia come la prestazione sportiva richieda all’atleta e alla società il rispetto reciproco di diritti e obblighi, primo fra tutti l’obbligo di fedeltà.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9913372009.pdf
Nr. Pagine
19
Formato
PDF