La business judgment rule tra tenuta giurisprudenziale e vantaggi di una cornice normativa per l’ordinamento italiano
SKU: 9917111006
Mollo Giovanni
35,99 €

Formato
PDF
Nr. Pagine
36
Estratto Rivista

Rivista di diritto dell'impresa 1/2017

Vai alla Rivista

In Italia, la BJR, recepita solo a livello giurisprudenziale, non tutela l’amministratore dal sindacato del giudice, almeno per la verifica dei doveri di lealtà e correttezza che sullo stesso gravano. Ciò pone una seria ipoteca sulla sua capacità di garantire un potere gestorio libero, pieno e concreto. I tempi, forse, sono maturi per riflettere sull’opportunità di tutelare effettivamente e per via legislativa la discrezionalità delle scelte di gestione.

In Italy, the Business Judgment Rule (BJR) applies only at a judicial level and doesn’t exempt the Courts to scrutinize the choices of the directors, at least in terms of compliance with their duties of loyalty and fairness. This circumstance endangers the ability of the Italian BJR to ensure directors a power management full and concrete. Perhaps time is ripe to reflect on whether to protect the discretion of management decisions through legislation.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy