NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
L’evoluzione normativa del diritto sportivo: un problema da risolvere nello sport spagnolo
SKU: 9915172004
Perez-Serrabona Gonzalez Francisco Javier
25,99 €

Nr. Pagine:
26
Formato:
PDF

Lo sport ha bisogno di strumenti per regolare i diversi scenari in cui si trova immerso; le norme adottate in questo àmbito, infatti, non sono sufficienti per risolvere i problemi riguardanti le distinte aree in cui opera nel mondo moderno. La realtà sportiva-professionale nel nostro paese ha dovuto superare le difficoltà relative alla necessità di concedergli un opportuno riconoscimento, adottando norme in questo àmbito, e a una una storia fatta da una grande quantità di problemi, come quelli che caratterizzano le società anonime sportive e la legge sullo sport – in particolare in relazione alla distribuzione non uniforme dei diritti televisivi –. Questo studio intende – dopo un’introduzione storico-normativa – analizzare le leggi che sono state adottate nell’ambito dello sport professionistico, norme che apparentemente si propongono di garantire la sicurezza giuridica dei diversi enti sportivi nella nostra società, ma i cui risultati dopo la loro applicazione non sono stati, né continuano ad essere, quelli desiderati, non tanto a causa della forma scelta (comune e abituale nella maggior parte dei paesi della nostra area), ma per la connivenza delle autorità con le piú potenti e influenti istituzioni sportive. Infine, nell’ultima parte di questo contributo, cercheremo di sviluppare le norme e alcune proposte o modelli sportivi propri del diritto comparato che ci potrebbero servire come punto di riferimento per un diritto sportivo piú giusto, universale e equo per tutti i partecipanti.

The sport needs different tools to adjust the different scenarios that is involved, since the rules governing its own development are not enough to be able to order the various fields in which it operates in the modern world. Deportivo-profesional reality in our country, has had to overcome various difficulties that relate directly to institutions and regulation of the sport, transporting over its history an extensive amount of problems that are immersed in the sports corporations act and in the own law of sport – especially the disparate cast of television rights –. It’s purpose in this comment – after making a historical approximation rules –, show the application and implementation of specific laws in the field of professional sports, standards apparently full of good intentions that would ensure legal certainty for the different sporting bodies in our society and whose results after its application have not been – or are being – the desired, not already chosen form (common and usual in most of the countries in our area), but by the connivance of the authorities with the most powerful and influential society sports institutions. We will finish our study analyzing the evolution of standards, the projected right and some proposals or models sport of comparative law that it could serve as a reference to a sports law more just, universal and equitable for all participating entities in the same.