NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
L’incidenza dell’utilizzazione della tecnologia robotica nei rapporti civilistici
SKU: 9915405006
Perlingieri Carolina
11,99 €

Nr. Pagine:
12
Formato:
PDF

L’espansione della robotica ha determinato l’emersione di una varietà di surrogati artificiali della persona che – modellati sull’individualità umana e in grado di svolgere compiti cognitivi complessi – hanno sollevano dubbi sull’opportunità della loro tradizionale riconduzione nell’alveo delle res. Tuttavia la necessità di superare la concezione strumentale dei robot e la contestuale esigenza di favorire lo sviluppo tecnologico devono essere sottoposte a un attenta rilettura giacché non può reputarsi sufficiente il rilievo che simili artefatti intelligenti «agiscono» o meglio «interagiscono» in maniera «autonoma». Il prospettato mutamento di paradigma rivolto alla rappresentazione giuridica del robot richiede di individuare l’interesse meritevole di tutela secondo i princípi fondanti dell’ordinamento giuridico in quanto soltanto l’uomo è il presupposto essenziale destinato a misurare l’essenza della giuridicità.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved