L’evoluzione dei modelli familiari: dal principio di autorità alla tutela delle libertà personali
SKU: 9914205003
Parente Ferdinando
33,99 €

Nr. Pagine
17
Formato
PDF

Nel novero delle formazioni sociali, fin dai tempi piú antichi, la famiglia ha assunto la fisionomia di gruppo sociale organico e peculiare, avente la funzione primaria di soddisfacimento dei bisogni dei propri membri e di loro sostentamento e tutela. In virtú dei mutamenti sociali, alla tradizionale configurazione della famiglia apicale, fondata sul principio di autorità, nel tempo, si sono affiancati altri modelli di aggregati familiari, ispirati al principio di libertà. Nella visione della famiglia, pertanto, sotto la spinta dei tempi, è mutata la struttura del potere, che, da monocratico, si è trasformato in potere diarchico, quando addirittura non pluralistico. In questo trapasso, è risultata decisiva l’opera della Corte costituzionale, che ha tentato di adeguare le norme del codice civile e le norme collegate ai principi e ai valori della Costituzione. Nella diacronia delle fonti e nel divenire della realtà sociale, quindi, la famiglia, da società chiusa ed autoritaria, connotata dalla posizione di mera sudditanza della donna al marito, ha assunto sempre piú la fisionomia di comunità aperta, nella quale la personalità dei singoli matura in modo naturale, talvolta sorretta, ma mai oppressa dallo Stato. La connotazione ha rafforzato la funzione primaria della famiglia, come luogo degli affetti, dei sentimenti e della solidarietà.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy