Il potere di disposizione dei diritti inderogabili
SKU: 9914205006
Russo Tommaso Vito
49,99 €

Nr. Pagine
26
Formato
PDF

Il contributo è finalizzato alla valutazione della liceità e della meritevolezza in concreto di quegli accordi, comunemente ammessi nel mondo anglosassone, con i quali i nubendi disciplinano, in un momento antecedente allo stesso nascere del vicolo coniugale, vicende quali l’assegnazione della casa familiare, l’assegno di mantenimento, l’affidamento dei figli e il diritto di visita, pur in assenza di uno stato di ‘crisi della famiglia’. La prospettiva è quella della valutazione dei limiti che l’ordinamento ha posto all’autonomia privata con specifico riferimento ai c.dd. diritti inderogabili nascenti dal matrimonio, tradizionalmente ricondotti alla piú ampia clausola generale dell’ordine pubblico. Si sostiene che l’inderogabilità di un diritto sancita dalla legge non vada intesa come assoluta indisponibilità della misura, distribuzione e modalità di adempimento dello stesso. Il contributo analizza infine un recente intervento della Suprema Corte di Cassazione, nonché alcune iniziative emerse nel dibattito parlamentare.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy