NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Note in tema di procedimenti di famiglia e minorili alla luce dell’entrata in vigore della legge n. 219/2012
SKU: 9914105006
Corder Paolo
17,99 €

Nr. Pagine:
18
Formato:
PDF

La legge n. 219 del 10 dicembre 2012 in tema di filiazione, contenente norme destinate alla equiparazione tra figli legittimi e figli naturali, è stata dai piú salutata con favore sotto il profilo delle novità di diritto sostanziale, mentre numerose critiche vanno rivolte alla riforma dal punto di vista della nuova disciplina processuale. Sotto tale profilo, infatti, vengono conservate alcune differenze di tutela tra gli ex figli legittimi e gli ex figli naturali, soprattutto avuto riguardo al rito da seguire in caso di controversia sull’affidamento e sul mantenimento. In ogni caso, le difficoltà interpretative insite nelle nuove disposizioni di stampo processuale, in tema di competenza, rito applicabile, efficacia esecutiva dei provvedimenti e diritto transitorio, vanno risolte alla luce della duplice ratio della nuova normativa: la equiparazione tra figli legittimi e figli naturali e la tendenziale concentrazione della competenza in mano al medesimo giudice delle controversie aventi ad oggetto l’affidamento e il mantenimento dei figli minori.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved