NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
La nozione di disposizione testamentaria
SKU: 9913405001
Barba Vincenzo
24,99 €

Nr. Pagine:
38
Formato:
PDF

L’espressione “disposizione testamentaria” ricorre nel codice una pluralità di volte ed è assunta nel significato di formula linguistica, o di precetto. È possibile, quindi, istituire tra disposizione e precetto testamentario la stessa relazione che corre tra clausola contrattuale e precetto negoziale, o tra disposizione di legge e norma giuridica. Ancor piú difficile è la relazione tra disposizioni testamentarie e testamento. Tra i due concetti è possibile istituire un generale rapporto di contenuto a contenente, il quale, però, non consente di risolvere le une nell’altro e, soprattutto, l’ultimo nella complessiva regolamentazione degli interessi post mortem del testatore. Benché sia diffusa l’idea che il testamento sia un negozio negozio giuridico, la disciplina dettata sulle disposizione testamentarie lascia intuire che ciascuna disposizione testamentaria ha una propria autonomia, di guisa che potrebbe affermarsi che ogni disposizione testamentaria sia un singolo negozio giuridico. Questo spiega perché rispetto a ciascuna disposizione testamentaria occorre sempre aver riguardo alla sua funzione e non al suo scopo. Rileva, cioè, ai fini della razionalità del succedere, obiettivo del diritto ereditario, non il modo di raggiungimento del risultato, bensí il compito oggettivo della disposizione testamentaria, indipendentemente dallo scopo che il testatore si è prefissato di raggiungere. Le disposizioni testamentarie, siano esse a titolo universale o a titolo particolare, le prime necessariamente negozî per relationem, proprio in ragione della singolare autonomia e connessione che le contraddistingue, sono capaci di produrre non soltanto vicende di modificazioni soggettive, ma tutte le principali vicende di rapporti giuridici reali, o obbligatorii.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved