NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
La denegatio actionis del professionista non iscritto all’albo
SKU: 9913405006
Tullio Loredana
21,99 €

Nr. Pagine:
22
Formato:
PDF

Il presente lavoro analizza il contratto stipulato dal professionista intellettuale non iscritto all’albo valutando lo squilibrio patrimoniale e il pregiudizio sofferto dal solo prestatore d’opera. Al riguardo è evidenziato come la disciplina codicistica non disponga l’irripetibilità del pagamento, limitandosi a escludere l’azionabilità del credito (ex artt. 2229 e 2231 c.c.). Seguendo una «ottica comportamentale» in grado di prendere in esame non il contratto (atto) ma la prestazione (attività) resa dal professionista, si giunge a evidenziare la diversità di funzioni tra ‘nullità’ e ‘ripetizione’ e, di poi, ad ammettere la rimozione degli effetti dello spostamento patrimoniale ingiustificato.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved