Simulazione ed eredi: storia di una norma fantasma
SKU: 9913305004
Grassi Ugo
49,99 €

Nr. Pagine
25
Formato
PDF

Il saggio analizza le regole probatorie in materia di simulazione e pone in dubbio la tesi tradizionale secondo cui le parti possono ricorrere solo alla controdichiarazione per provare il procedimento simulatorio. Si sottopone poi ad analisi critica l’opinione secondo cui gli eredi devono considerarsi parti e non terzi ai fini della prova. Rilevante appare l’osservazione che tale regola, codificata nel codice del 1865, non è poi stata riprodotta nel codice civile attuale. Piú in generale si auspica che tutte le norme in materia di prova siano applicate tenendo in conto le specificità delle singole contrattazioni.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy