Considerazioni sull’imputazione dei debiti e i prelevamenti nella divisione
SKU: 9913305003
Di Mauro Nicola
49,99 €

Nr. Pagine
34
Formato
PDF

L’imputazione dei debiti ed i prelevamenti ad essa conseguenti rappresentano uno degli istituti dell’ordinamento giuridico piú oscuri. La scelta del legislatore di riunire formalmente nell’art. 724 c.c. l’istituto della collazione delle liberalità con quello dell’imputazione dei debiti, avuto riguardo anche al comune sistema dei prelevamenti (art. 725 c.c.), non consente di ritenere che le due figure giuridiche non conservino ciascuna la propria autonomia sistematica giacché i due istituti sono distinti con una disciplina separata per ciascuno di essi. Superata ogni identificazione dell’imputazione dei debiti con la collazione, le principali questioni riguardano l’esatta individuazione della ratio e della natura giuridica e i concreti profili applicativi degli istituti in esame, rispetto ai quali sussistono ancora rilevanti equivoci ermeneutici.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy