• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

I patrimoni destinati degli enti religiosi per l’impresa sociale e il Terzo settore

SKU: 9920405001
Autore:
Chianale Angelo
Estratto Rivista

Rassegna di diritto civile 4/2020

Vai alla Rivista

Issn
0393-182X
Array
49,99 €

PDFStampaEmail

I decreti legislativi in tema di impresa sociale e attività del terzo settore consentono agli enti religiosi civilmente riconosciuti di svolgere in via secondaria quelle attività a tre condizioni: l’adozione di un regolamento; la costituzione di un patrimonio destinato; la tenuta di scritture contabili separate. L’articolo chiarisce a quali enti religiosi si applicano tali regole e studia la costituzione del patrimonio destinato, che differisce profondamente dai vincoli di destinazione dell’art. 2645 ter c.c. Le norme in esame introducono un’effettiva separazione patrimoniale, che attua il principio di non ingerenza dello Stato nella struttura e nell’attività propria degli enti di religione. Inoltre esse limitano ai soli beni del patrimonio destinato la responsabilità patrimoniale dell’ente nell’esercizio delle indicate attività, con esclusione dei beni destinati al perseguimento dello scopo principale di religione.

The provisions of law applicable to non-profit enterprises and voluntary sector activities enable religious organisations, recognised under the civil law, to carry out those activities on a secondary basis, provided that three conditions are fulfilled: a regulation is adopted; dedicated assets are established; separate accounts kept. The article clarifies which religious entities are subject to these rules and studies the creation of the dedicated assets, that deeply differs from the destination referred to in Art. 2645 ter of the Civil Code. The studied provision provides for an effective separation of assets, implementing the principle of non-interference by the State in the structure and activities of religious entities. The provision also limits the entity’s financial liability to the dedicated assets alone, when carrying out those activities, and assets that are designated for primary religious purposes are excluded.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9920405001.pdf
Nr. Pagine
32
Formato
PDF