• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

Beni comuni, uso collettivo e interessi generali: un percorso giurisprudenziale

SKU: 9919305009
Autore:
Quarta Alessandra
Estratto Rivista

Rassegna di diritto civile 3/2019

Vai alla Rivista

Issn
0393-182X
Array
29,99 €

PDFStampaEmail

Il commento riflette sugli strumenti di gestione dei beni demaniali e, in particolare, sugli usi temporanei, a partire dalla sentenza del TAR Venezia, 8 marzo 2018, n. 273. La decisione può essere inserita in un filone interpretativo attento alla destinazione funzionale della proprietà pubblica e influenzato dall’emersione nel dibattito dottrinale della categoria dei beni comuni, la quale offre princípi e criteri interpretativi da applicare nei casi in cui occorra garantire l’uso collettivo delle risorse e la tutela dell’interesse generale.

The Article analyses a decision declared by an administrative court, the T.A.R. Venice, 8th March 2018, n. 273, to examine how the management of public properties works and, in particular, how temporary uses can be admitted in the Italian legal framework. The sentence can be inserted in an emerging interpretative tradition influenced by the raise of the category of the commons and focused on the functional destination of public properties. This new category introduces principles and interpretative tools useful to deal with those cases in which a collective use of public goods must be guaranteed without ignoring the protection of the general interest.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9919305009.pdf
Nr. Pagine
15
Formato
PDF