La tutela dei dati «sensibili» al vaglio delle Sezioni unite
SKU: 9919105009
Vivarelli Angela
49,99 €

Nr. Pagine
38
Estratto Rivista

Rassegna di diritto civile 1/2019

Vai alla Rivista

Formato
PDF
Issn
0393-182X

Il presente lavoro analizza il controverso tema della tutela dei dati sensibili, con particolare riguardo all’obbligo di cifratura cadente su soggetti pubblici e privati in occasione del loro trattamento. Nella pronuncia in commento le Sezioni unite della Corte di cassazione dirimono il contrasto sorto nelle Sezioni semplici, dando seguito all’orientamento ermeneutico promosso dalla Prima Sezione nella pronuncia n. 10947 del 2014. Confermata l’ampia e comprensiva portata del concetto di «dato sensibile», i giudici appuntano la loro attenzione sull’estrema cautela richiesta nella manipolazione di questa categoria di dati, rendendosi necessaria l’adozione di specifiche misure tecniche ed organizzative. In tal senso, la posizione di garanzia assunta dalle Sezioni unite anticipa le piú recenti soluzioni adottate dal reg. UE 2016/679, in materia di protezione dei dati personali. Tuttavia, volgendo lo sguardo ai piú recenti sviluppi nell’ambito delle tecnologie della comunicazione – come la crescente tendenza alla esternalizzazione dei servizi in cloud da parte delle pp.aa. e i processi inferenziali sottesi ai Big Data analytics – è possibile notare come le categorie giuridiche tradizionali in materia di protezione dei dati siano in crisi. Si rende, dunque, necessario un loro ripensamento a fronte della particolare vulnerabilità sotto il profilo dei diritti e delle libertà fondamentali della persona, soprattutto quando il trattamento interessa dati idonei a rivelare la sua sfera piú intima e privata.

The paper analyses the case law regarding the protection of sensitive data, in particular the duty of encryption imposed on public and private subjects in case of their processing. The Joined Sections of the Court of Cassation follow the view taken by the first section in the case no. 10947 of 2014 and confirm a broad and comprehensive concept of «sensitive data». Judges focus on the extreme caution required in the manipulation of this category of data, making it necessary to adopt technical measures. Furthermore, the Joined Sections anticipate the recent solutions adopted by EU Regulation 2016/679, concerning the protection of personal data. However, the latest developments in communication technologies – as well as the growing trend towards outsourcing cloud services by the Public Administrations and the inferential processes behind Big Data analytics – undermine the traditional legal categories in data protection. It is important to rethink them considering the vulnerability of the individual’s fundamental rights, especially when processes involve data concerning the most intimate and private sphere.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy