Gli accordi preventivi sugli effetti patrimoniali del divorzio dopo il d.l. n. 132 del 2014
SKU: 9916105001
Ballerini Luca
49,99 €

Nr. Pagine
45
Formato
PDF
Issn
0393-182X

Il contributo muove da alcune novità introdotte con il d.l. n. 132 del 2014 (conv., con modificazioni, dalla l. n. 162 del 2014). Si analizzano, in particolare, le nuove procedure stragiudiziali di divorzio e di revisione delle relative condizioni, che hanno segnato, con implicazioni non trascurabili sul piano sistematico, un deciso passo in avanti nel processo di “privatizzazione” della crisi coniugale. Sulla base di queste premesse, si ripercorre il complesso dibattito circa la validità degli accordi patrimoniali in vista del divorzio, al fine di verificare se, ed in quale misura, la recente riforma abbia inciso sui principali argomenti utilizzati, soprattutto dalla giurisprudenza di legittimità, per sostenere la radicale nullità di tali accordi.
__________

This essay analyses some of the legal developments introduced by the legislative decree 132/2014 (which was converted in law by the law 162/2014). In particular, this paper examines the new extrajudicial procedures for divorce and for the review of its conditions, which represent a step towards the “privatisation” of the conjugal crisis. The aforesaid legal intervention has important consequences from a systematic viewpoint. The study illustrates the legal debate regarding the validity of patrimonial agreements in contemplation of divorce, and aims at verifying whether – and in which terms – the recent reform affects the arguments used especially by the high courts in favour of the invalidity of this kind of agreements.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy