NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
La nuova declinazione della responsabilità civile del magistrato, un inutile gioco di sole ombre
SKU: 9916368002
Coppola Irene
19,99 €

Nr. Pagine:
20
Estratto Rivista

Le Corti Salernitane 3/2016

Formato:
PDF

Il magistrato è un applicatore della legge dello Stato; la sua funzione è fondante e la sua responsabilità deve essere alta in ragione dei costi sostenuti dalla società e degli interessi primari protetti e rilevanti: il bene sociale ed i beni della vita. Dietro tante carte, copiosi fascicoli e pesanti faldoni, vi sono vicende umane complesse e delicate tanto che rispondere del proprio operato, per chi riveste una funzione cosí importante, deve tradursi non solo in un sentito dovere, ma in una vera e propria esigenza e necessità etica, atteso il complesso e particolare rapporto esistente tra magistrato, lo Stato
ed il popolo italiano.

The judge is the one who applies the national law; his function is essential and his responsibility should be high, because of costs substained by the society and of primary interests protected and relevant: the social right and life’s necessities. Behind many papers, copious files and heavy folders, there are human events, complex and delicate. So, being responsable for own actions has to be not just a sincere duty, but a real ethical necessity, for the complex and particular relationship between judge, State and italian population.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved