NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Sulla prelazione agraria del coltivatore diretto, proprietario del fondo di confine
SKU: 9913268006
Mazzuca Marcello
19,99 €

Nr. Pagine:
20
Estratto Rivista
Formato:
PDF

L’alienazione dei fondi rustici è oggetto di una speciale disciplina, la quale è dedicata ad attuare una penetrante tutela degli interessi del coltivatore diretto del fondo e del coltivatore proprietario del fondo confinante, mediante l’attribuzione di un diritto di prelazione all’acquisto. In questo contesto, l’esegesi letterale delle disposizioni normative coinvolte potrebbe legittimare la sensazione che l’ipotetico conflitto, tra il coltivatore diretto del fondo alienato e quello del fondo confinante, debba essere risolto sempre nel senso di accordare prevalenza alle prerogative del coltivatore del fondo alienato. L’adesione ad una prospettiva ermeneutica di respiro sistematico concede, però, una differente decrittazione della disciplina vigente, sino al punto da stemperare notevolmente la portata conclusiva dell’affermazione e vincolare la tutela del coltivatore diretto del fondo alienato alla sussistenza di specifici e stringenti presupposti.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved