NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Lodo contrattuale esecutivo, clausola dubbia e mezzi d’impugnazione del lodo
SKU: 9913268007
Bellizzi Gennaro
9,99 €

Nr. Pagine:
6
Estratto Rivista
Formato:
PDF

Dopo una breve premessa sul concetto e sulla natura giuridica del lodo irrituale, nonché sulle peculiarità dell’arbitrato d’equità, l’Autore analizza i profili connessi all’interpretazione della convenzione d’arbitrato e le questioni problematiche connesse alla sua impugnativa, specialmente nei casi di annullabilità del lodo, in ipotesi di errore, violenza e incapacità delle parti che hanno conferito l’incarico o dell’arbitro. In particolare, si sottolinea la necessità di valutare in concreto i limiti d’impugnazione in relazione al mezzo prescelto, nonché il contenuto della clausola e della condotta concreta tenuta da parti ed arbitri. L’Autore conclude che la pronuncia d’un lodo contrattuale poi reso esecutivo, quand’anche le parti avessero voluto riferirsi ad un arbitrato contrattuale, sottende una pronuncia fuori dai limiti del compromesso che dev’essere sindacata con il mezzo tipico previsto, giacché si tratta d’un problema di validità del lodo e non di scelta del mezzo d’impugnazione. La medesima soluzione si propone, quando si tratti d’impugnare un lodo contrattuale arbitrariamente reso esecutivo.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved