• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

Concessione in godimento ad un terzo del lastrico solare condominiale per l’installazione di impianti di telefonia mobile tra contratto costitutivodi un diritto di superficie e con

SKU: 9920382012
Autore:
Vulpiani Giorgia
Estratto Rivista

Il Foro napoletano 3/2020
Vai alla Rivista

Array
11,99 €

PDFStampaEmail

Cass., Sez. un., 30 aprile 2020, n. 8434; Pres. G. Mammone, Rel. A. Cosentino; H. s.p.a. (avv.ti I. Di Giovanni e M. Bernarduzzi); M. s.r.l. (avv.ti F. Mazzetti e D. Rovelli) c.

Condominio; B.D.; M.A. e C.V. Condominio – Lastrico solare – Concessione in godimento ad un terzo – Installazione impianti di telefonia – Beni immobili – Consenso condomini – Contratto costitutivo di un diritto di superficie – Contratto atipico di concessione ad aedificandum – Interpretazione giudice di merito

Il programma negoziale con cui il proprietario di un lastrico solare intenda cedere ad altri, a titolo oneroso, la facoltà di installarvi e mantenervi per un certo tempo un ripetitore, o altro impianto tecnologico, con il diritto per il cessionario di mantenere la disponibilità ed il godimento dell’impianto, ed asportare il medesimo alla fine del rapporto, può astrattamente essere perseguito sia attraverso un contratto ad effetti reali, sia attraverso un contratto ad effetti personali. La riconduzione del contratto concretamente dedotto in giudizio all’una o all’altra delle suddette categorie rappresenta una questione di interpretazione contrattuale, che rientra nei poteri del giudice di merito. Il contratto con cui un condominio costituisca in favore di altri un diritto di superficie, anche temporaneo, sul lastrico solare del fabbricato condominiale, finalizzato alla installazione di un ripetitore, o altro impianto tecnologico, richiede l’approvazione di tutti i condomini. Il contratto atipico di concessione ad aedificandum di natura personale stipulato da un condominio per consentire ad altri la installazione di un ripetitore, o altro impianto tecnologico, sul lastrico solare del fabbricato condominiale richiede l’approvazione di tutti i condomini solo se la relativa durata sia convenuta per piú di nove anni.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9920382012.pdf
Nr. Pagine
6
Formato
PDF