NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Sulla questione della nullità del patto di rilascio dell’assegno bancario a titolo di garanzia: un ossimoro per giurisprudenza e dottrina, ma non sempre per la realtà degli «affari
SKU: 9918382008
Miletti Antonella
11,99 €

Nr. Pagine:
12
Estratto Rivista

Il Foro napoletano 3/2018
Vai alla Rivista

Formato:
PDF

Il contributo si occupa della questione della nullità del patto di rilascio dell’assegno bancario a titolo di garanzia, secondo l’uso invalso di attribuire ad un normale assegno bancario – che ha solo ed esclusivamente la funzione di mezzo di pagamento –, il cómpito di garantire un debito, snaturandone cosí la sua caratteristica principale che è quella di titolo avente efficacia esecutiva. Tuttavia, il mondo degli affari ha utilizzato frequentemente questo sistema di tal ché sia i tribunali di merito che la Suprema Corte si sono dovuti occupare della questione e, inoltre, del problema della revoca dello stesso e dell’ipotesi di un eventuale reato di appropriazione indebita se l’inadempimento del debitore conduca il creditore a portarlo all’incasso – giungendo alla soluzione che ad essere nullo è il patto stipulato tra le parti con cui queste gli hanno conferito la funzione di garanzia e non già l’assegno.

The contribution debates nullity of the agreement of release granting the bank check as a guarantee, according to the widespread use to assign to a normal bank check – which has only and exclusively the function of means of payment –, the task of guarantee a debt, thus distorting its main characteristic which is that of title having executive effect. However, business world frequently used this system so that both courts of merit and the Supreme Court of Cassation had to deal with the question – and, moreover, with the problem of the revocation of the same and with the hypothesis of a possible crime of embezzlement if the debtor nonfulfilment leads the creditor to the preceeds – receiving to the solution that is null not the bank check but the pact stipulated between the sides that has conferred the function of guarantee, and not already the cheque.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved