• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
PDFStampaEmail

In materia di cancellazione volontaria di una società di persone dal registro delle imprese, i soci sono da considerare successori in tutti i rapporti attivi e passivi facenti capo alla società al momento della cancellazione: pertanto, delle obbligazioni sociali i soci delle società personali rispondono illimitatamente. Quanto ai rapporti attivi, essi si trasferiscono ai soci in regime di comunione, a meno che si tratti di rapporti la cui mancata inclusione nel bilancio di liquidazione ne faccia ritenere la rinuncia tacita. Sul piano processuale, la cancellazione impedisce che la società personale cancellata possa agire o essere convenuta in giudizio e, se l’estinzione interviene in pendenza di un giudizio in cui la società sia parte, si determina un evento interruttivo del processo con successiva eventuale prosecuzione o riassunzione da parte o nei confronti dei soci.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9913382010.pdf
Nr. Pagine
23
Formato
PDF