Sulla responsabilità civile del magistrato per inosservanza di princípi giurisprudenziali consolidati
SKU: 9919270012
Tota Gabriella
20,99 €

Nr. Pagine
21
Estratto Rivista

Il giusto processo civile 2/2019

Formato
PDF
Issn
1828-311X

Il presente contributo ha ad oggetto la disciplina in tema di responsabilità civile dei magistrati, introdotta con l. 13 aprile 1988, n. 117 e modificata con l. 27 febbraio 2015, n. 18. In particolare, esso affronta (anche alla luce di una recente sentenza delle Sezioni unite della Corte di cassazione) il problema se, e a quali condizioni, l’inosservanza di un orientamento giurisprudenziale consolidato sia suscettibile di integrare la «violazione manifesta della legge» che costituisce fonte di responsabilità ai sensi dell’art. 2, 3° comma, l. 117/1988.

The article deals with the Italian regulation on Civil Liability of Judges, introduced by Law no. 117 of 13 April 1988 and revised by Law no. 18 of 27 February 2015. It especially deals (also in the light of a latest judgement of the Italian Supreme Court) with the question if, and under what conditions, the violation of the consolidated case law could represent the «manifest violation» of European and Italian law governed by Art. 2(3), Law no. 117 of 13 April 1988.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy