Costituzione e processo civile: dall’accesso al giudice all’effettività della tutela giurisdizionale
SKU: 9919170002
Trocker Nicolò
49,99 €

Nr. Pagine
33
Estratto Rivista

Il giusto processo civile 1/2019

Formato
PDF
Issn
1828-311X

Lo scritto intende illustrare, in alcuni aspetti significativi, gli stretti nessi e le interazioni che si sono venute sviluppando tra Costituzione e processo civile grazie all’opera svolta, nel corso di un sessantennio, dalla Corte costituzionale nel suo duplice ruolo di custode e di interprete dei valori espressi nelle disposizioni della Legge fondamentale. L’attenzione è rivolta principalmente all’esperienza maturata in tema di garanzie consacrate nel primo comma dell’art. 24 Cost. di cui la Corte, in un primo tempo, si è servita sopratutto per “ripulire” l’ordinamento da scelte ereditate dal passato incompatibili con il disegno costituzionale, ma che via via sono diventate il punto di riferimento per una articolata opera più propriamente ricostruttiva che ha ridisegnato il tradizionale rapporto tra tutela sostanziale e tutela processuale dei diritti ed ha arricchito la garanzia del potere di agire in giudizio con la prospettiva della effettività dei rimedi. Prospettiva quest’ultima che ha trovato tra le sue più importanti espressioni, da un lato, la “rifondazione” della tutela risarcitoria e la sua apertura verso nuove frontiere e, dall’altro, la lettura “unificante” delle norme costituzionali sulla giustizia amministrativa. Ma l’art. 24, comma primo, Cost. si è rivelato espressione anche di un principio che la Costituzione ritiene appartenente al suo nucleo fondamentale e che ha portato a limitare l’ingresso nell’ordinamento italiano della norma consuetudinarie internazionale sulla immunità di uno Stato dalla giurisdizione civile di un altro Stato per atti compiuti iure imperii. “Sarebbe invero arduo, sottolineava la Corte nell’ormai storica sentenza 238/2014, individuare quanto resterebbe di un diritto se non potesse essere fatto valere dinanzi ad un giudice per avere effettiva tutela”.

The aim of the present contribution is to illustrate the impact of the guarantees enshrined in the Constitution on the rights of the parties in civil litigation as progressively elaborated by the Italian Constitutional Court whose jurisprudence constitutes a remarkable example of judicial law making in a field traditionally within the prerogative of the legislator. The focus is on the parties constitutional guarantees contained in Article 24, paragraph 1, which requires that every substantive right and legitimate interest be actionable in court. In the Court’s refinement of those guarantees a crucial role is played by the principle of effectiveness. Article 24 not only requires that everyone be given a real opportunity to present his claims in court without unreasonable limitations stemming form rules requiring prior resort to administrative or grievance procedures. On various occasions the Constitutional Court has rightly placed strong emphasis on the interconnection between the right of access to the courts and the right to an effective remedy. The areas in which the latter has found its most relevant applications are, on the one hand, the area of damages liability where the rule that only compensatory damages are appropriate in civil lawsuits is no longer the vital principle, and on the other hand, the area of judicial review of administrative actions violative of rights and legitimate interests where the category of available remedies has been increased significantly. Moreover, in one of its recent landmark decisions the Italian Constitutional Court has strongly affirmed that “exclusionary” rules – like the customary international rule regarding State immunity from jurisdiction – which create a defense in terms of immunity from suit in respect of certain type of conduct, conflict with the fundamental rights of access to a court and to an effective judicial remedy protected by Article 24, paragraph 1 of the Constitution, which cannot be derogated from.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy