PDFStampaEmail

1. Premessa: l’invito di Federico Spantigati. – 2. La centralità del processo in Satta. – 3. L’azione come diritto potestativo pubblico nel pensiero di Chiovenda. – 4. L’avvento del fascismo e la battaglia di Salvatore Satta contro le esasperazioni della concezione pubblicistica del processo: la prolusione patavina. – 5. Continua. Il parere per la Facoltà giuridica di Padova sul progetto preliminare Solmi. – 6. L’intervento «pacificatore » di Calamandrei e l’isolamento di Satta.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9907170002.pdf
Nr. Pagine
17
Formato
PDF