NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Si comunica che i nostri uffici resteranno chiusi
dal 1 agosto 2019 al 30 agosto 2019

Tutti gli ordini effettuati in quel periodo saranno evasi a partire dal 2 settembre 2019

Note sul processo di divorzio in Francia
SKU: 9914270003
Graziosi Alessandro - Nascosi Alessandro
30,99 €

Nr. Pagine:
31
Formato:
PDF

Il saggio è dedicato al processo di divorzio nell’ordinamento francese, all’interno del quale conserva uno spazio del tutto residuale la separazione personale che, a differenza di quanto accade nel nostro Paese, non rappresenta una condizione preliminare per lo scioglimento del vincolo coniugale. Dopo aver concentrato l’attenzione sui presupposti delle quattro forme di divorzio riconosciute in Francia (ossia le divorce par consentement mutuel, le divorce pour acceptation du principe de la rupture du mariage, le divorce pour altération définitive du lien conjugal, le divorce pour faute), l’indagine si sofferma sugli aspetti procedurali del divorzio, rientrante nella sfera di attribuzioni del juge aux affaires familiales istituito presso il tribunal de grande instance. Il lavoro si sviluppa sull’analisi dei tratti salienti della procedura gracieuse del divorzio per consentement mutuel, nonché sugli interessanti profili dell’uniforme procedura di divorzio contentieux. Viene in particolar modo evidenziato il carattere bifasico del giudizio contenzioso, caratterizzato da una prima fase dedicata allo svolgimento di un tentativo obbligatorio di conciliazione, al cui esito negativo consegue la pronuncia dei provvedimenti provvisori ed urgenti (ordonnance de non-conciliation) volti a regolamentare la vita familiare durante il processo; e da una seconda fase a cognizione piena (benché in forme leggermente diverse da quelle ordinarie) introdotta dall’istanza di uno dei coniugi (assignation) in cui va indicata la forma di divorzio giudiziale che si richiede. Il giudizio divorzile termina con la pronuncia della sentenza, impugnabile nelle forme ordinarie del sistema processuale francese. Nella parte finale il lavoro prende in esame anche la séparation de corps, che determina soltanto un allentamento del rapporto coniugale senza condizionare la proponibilità del giudizio di divorzio, non costituendo la separazione dei coniugi un passaggio obbligato per lo scioglimento del matrimonio.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved