NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Ammissibilità e disciplina del regolamento di giurisdizione nel procedimento sommario di cognizione
SKU: 9914270011
Renzi Alberto
43,99 €

Nr. Pagine:
44
Formato:
PDF

L’Autore esamina il tema dell’ammissibilità e della disciplina dello strumento del regolamento di giurisdizione nel rapporto con il procedimento sommario di cognizione.
Preso atto della compatibilità del procedimento sommario di cognizione, in ragione della sua natura cognitiva, con il regolamento di giurisdizione, l’Autore verifica se il rito sommario in questione possa essere anche compatibile con la eventuale sospensione del procedimento di merito ex art. 367, 1° comma, c.p.c., e se, in particolare, costituiscano casi di «istruzione non sommaria» ai sensi dell’art. 702-ter, 3° comma, c.p.c, non solo l’istruttoria da svolgersi ai fini della decisione di sospensione del procedimento di merito, ma anche l’istruttoria sulla contestazione della giurisdizione che, stante il divieto di attività istruttoria nel giudizio di cassazione, è affermato che deve essere svolta dinanzi al giudice di merito per rendere possibile alla Corte di cassazione di decidere sulla fondatezza del regolamento di giurisdizione.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved