Sulla «simmetria» del giudicato nel procedimento sommario a cognizione piena
SKU: 991417013
Poli Giorgio Giuseppe
23,99 €

Nr. Pagine
23
Formato
PDF

L’infelice dato testuale dell’art. 702 quater c.p.c. ha indotto una parte della dottrina e della giurisprudenza di merito ad ipotizzare che l’ordinanza di rigetto emessa all’esito del procedimento sommario di cognizione fosse inidonea al giudicato e, per questo, inappellabile, a differenza del provvedimento di accoglimento. L’autore, premesso l’inquadramento sistematico del procedimento ex art. 702 bis ss. nell’ambito dei giudizi «semplificati a cognizione piena», propone argomentazioni (letterali, sistematiche e applicative) in favore della tesi della perfetta simmetria, in punto di giudicato, tra provvedimento di accoglimento e di rigetto.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy