• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

I negozi solutori nel quadro complesso delle vicende estintive dell’obbligazione: problematiche notarili

SKU: 9918189007
Autore:
Monticelli Salvatore
Estratto Rivista

Diritto delle successioni e della famiglia 1/2018

Vai alla Rivista

Issn
2421-2407
Array
37,99 €

PDFStampaEmail

Nell’àmbito di un piú vasto insieme delle negoziazioni determinanti vicende estintive dell’obbligazione con modi diversi dall’adempimento, si può individuare un sotto-insieme, rappresentato dai negozi detti solutori, nei quali la vicenda estintiva dell’obbligazione trae fondamento ed è conseguenza della solutio, intesa come forma diversa dall’adempimento, ma sempre satisfativa dell’interesse del creditore. Rientrano a pieno titolo in tale sottocategoria anzitutto le fattispecie codicistiche dell’adempimento del terzo (art. 1180 c.c.), della dazione di pagamento di cui all’art. 1197 c.c. e della cessione di un credito in luogo dell’adempimento ex art. 1198 c.c., ma anche altre figure negoziali con funzione non direttamente solutoria quali ad esempio l’indicazione di pagamento, il mandato irrevocabile in rem propriam all’incasso, la delegazione di pagamento, la transazione, la cessio bonorum. Con tali complesse figure negoziali e con le problematiche ad esse riconducibili è chiamato a confrontarsi il notaio, tenuto a non limitarsi a recepire acriticamente le dichiarazioni dei contraenti, ma ad assolvere uno specifico obbligo di verifica, controllo ed informazione, nell’àmbito del quale rientra anche quello di fornire dettagliate ed aggiornate indicazioni circa le soluzioni piú convenienti per le parti, a vario titolo, coinvolte nel rogito, il regime fiscale preferibile in relazione alla tipologia di atto prescelto, i rischi cui le stesse possono andare incontro in ragione delle scelte che riterranno di adottare.

Within a broader set of negotiable transactions involving extinction of the obligation in ways other than fulfillment, a subset may be identified, represented by the so-called solver agreements, in which the extinction of the bond originates and is consequent of the solutio, understood as a form other than fulfillment, but always satisfying the interest of the creditor. Firstly, in this subcategory are the codification rules of the fulfillment of the third party (Article 1180 c.c.), of the payment order referred to in art. 1197 c.c. And the sale of a credit instead of the fulfillment under art. 1198 c.c., but also other cases with a non-solutory function such as the indication of payment, the irrevocable mandate in rem propriam to the collection, the payment delegation, the transaction, the bonorum cession. With such complex negotiating figures and with the many problems related to them, the notary is called upon to deal with, not only confusingly accepting the statements of the contractors, but fulfilling a specific obligation of verification, control and information, within which It also includes the provision of detailed and up-to-date information on the most cost-effective solutions for the parties, in various respects involved in the deception, the preferential tax regime in relation to the type of act chosen, the risks to which they may meet on the basis of the choices Which they feel will adopt.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9918189007.pdf
Nr. Pagine
19
Formato
PDF