NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Responsabilità genitoriale e rapporti di filiazione tra scelte legislative, indicazioni giurisprudenziali e contesto europeo
SKU: 9917389008
Recinto Giuseppe
23,99 €

Nr. Pagine:
24
Formato:
PDF
ISSN:
2421-2407
Il lavoro rappresenta una prima verifica della incidenza sulla giurisprudenza interna del passaggio dalla potestà alla responsabilità genitoriale, anche in considerazione di una loro pericolosa e possibile «contaminazione» nel disegno legislativo dell’ultima riforma della filiazione. In questa direzione si analizzano talune recenti decisioni, sia di legittimità sia di merito, che in materia di accertamento e verifica del rapporto di filiazione hanno ascritto alla responsabilità genitoriale una funzione propulsiva ed innovativa delle genitorialità, che muove dalla relazionalità ed unicità di ogni rapporto genitore-figlio. La riferita prospettiva è posta a confronto con la decisione della Grande Chambre della Corte EDU relativamente al caso Paradiso e Campanelli c. Italia, in cui sembra che tali indicazioni abbiano trovato ulteriore conferma.

Labour represents a first verification that the transition from parental authority to parental responsibility effectively bears on the internal jurisprudence, also in consideration of a possible dangerous «contamination» in the draft law of the latest filiation reform. In this direction some recent decisions on legitimacy and credit are analyzed here, decisions that, scrutinizing and verifying the filiation relationship, have attributed to parental responsibility a propulsive and innovative function of parenthood, starting from the relationality and the uniqueness of each relation parent-son. This perspective is confronted to the decision of the Grande Chambre of the European Court of Human Rights in relation to the Paradiso and Campanelli case against Italy, in which it seems that those indications have found an additional demonstration.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved