NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Donazione dissimulata e attualità dei «diritti» del legittimario in pectore (Note a Trib. Cagliari, 21 maggio 2015)
SKU: 9916389007
Verdicchio Vincenzo
25,99 €

Nr. Pagine:
26
Formato:
PDF
ISSN:
2421-2407

Una innovativa decisione del Tribunale di Cagliari offre l’occasione per confutare la tradizionale opinione che nega la immediata legittimazione del legittimario in pectore ad agire in giudizio per far accertare, prima della morte del donante, la donazione dissimulata da un apparente contratto a titolo oneroso. Il saggio cerca di offrire una equilibrata soluzione agli interessi in conflitto nel caso di donazioni «occulte» (donazioni dissimulate e liberalità indirette), che armonizzi la necessità di salvaguardare l’affidamento dei terzi acquirenti dal donatario con la tutela «reale» concessa dalla legge ai legittimari lesi.

The innovative ruling of the Lower Court of Cagliari is the base to rebut the traditional viewpoint which denies that a forced heir (‘legittimario in pectore’) is entitled to seek assessment – before the giftor dies – of the disguised nature of a gift (‘donazione dissimulata’). The paper aims at balancing all the interests in conflict which are involved in case of disguised and indirect gifts in order to guarantee both reliance by third parties (in particular those who acquired rights from the giftee) and the legal protection of forced heirs.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved