NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Doveri di correttezza nel procedimento e tutela dell’amministrazione
SKU: 9912373003
Pubusa Francesca
29,99 €

Nr. Pagine:
30
Formato:
PDF

L’evoluzione dei rapporti fra cittadino e amministrazione, alimentata dalla l. n. 241 del 1990, è giunta, nonostante parziali arresti e ripensamenti, ad affrancare il privato dalla condizione di sudditanza rispetto al soggetto pubblico. Le garanzie di tutela procedimentale per la sfera giuridica privata, peraltro, hanno progressivamente fatto emergere l’esigenza, già da qualche tempo rilevata da autorevole dottrina, di configurare doveri di correttezza in capo al loro titolare nel corso del procedimento, volti, in particolare, ad imporgli un utilizzo serio delle prerogative connesse a quelle garanzie. Tale esigenza è pienamente coerente con la natura di vero e proprio rapporto giuridico che, ormai, la relazione procedimentale fra amministrazione e privato ha sicuramente assunto: essa, infatti, se impedisce di considerare quest’ultimo come suddito, non consente, d’altro canto, di delinearlo come titolare di situazioni giuridiche di solo vantaggio. Viceversa, e di conseguenza, la posizione dell’amministrazione, finora prevalentemente caratterizzata da obblighi e doveri nell’esercizio del suo potere, dev’essere ripensata nel senso di concepire per essa situazioni di vantaggio speculari al dovere di correttezza gravante sul privato. Ciò è tanto più necessario se si considera che, sempre più spesso, nel rapporto procedimentale, il soggetto forte è proprio il privato: diventa dunque urgente individuare il fondamento normativo di queste nuove situazioni giuridiche e le conseguenze che la scorrettezza del privato può determinare sul provvedimento.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved