La liberalizzazione uniformata degli interventi in edilizia. Effetti «di sistema»
SKU: 9917373012
Guzzardo Giovanni
49,99 €

Nr. Pagine
32
Estratto Rivista

Diritto e processo amministrativo 3/2017

Issn
1971-6974

La ricerca è volta a fare il punto in chiave critica sugli effetti indotti su concorrenza e salvaguardia di interessi pubblici primari dalla tendenza attuale della legislazione nazionale a semplificare e talora a liberalizzare, a volte eccessivamente, il regime legale degli interventi di trasformazione del territorio. La riperimetrazione degli interventi edilizi semplificati in applicazione di norme e principi introdotti dalla c.d. legge Madia e dalla normativa di attuazione pone all’evidenza modesti profili di ritrovata certezza delle regole e numerose nuove problematiche interpretative che trasferiscono ancora una volta sul privato oneri e responsabilità della legittimità dell’intervento. La tecnica incentrata sulla codificazione di un glossario comune, se da un canto tende alla chiarezza in ordine alla tipologia definitoria degli interventi e dei corrispondenti titoli edilizi, dall’altro sembra esporre i regolamenti edilizi comunali al rischio di una compressione sostanziale di sfere di autonomia destinate ora ad estrinsecarsi entro margini assai limitati, marcati dalla necessità di un adeguamento a criteri e parametri più che puntualmente determinati da altri livelli di governo (Stato e Regione).

The research originated from the purpose to reconstruct critically the effects that the current trend of the national legislature to simplify and occasionally liberalize, sometimes excessively, the legal regime of the interventions of transformation on the territory induced on competitiveness and safeguard of the primary public interests. The redesign of simplified building interventions in accordance with regulations and principles introduced by the so called Madia’s Law and its implementing legislation puts forward modest profiles of regained certainty of the rules and many new interpretative problems that once again transfer to the private burdens and responsibilities for the legitimacy of the interventions. The technique focuses on coding a common glossary – on the one hand it aims to clarity in terms of the definitional typology of the interventions and the corresponding building titles, on the other hand it appears to expose municipal building regulations to the risk of a substantial compression on the spheres of autonomy, which are now destined to manifest within very limited margins marked by the need to adapt to criteria and parameters more than promptly determined by other levels of government (State and Regions).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy