NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
La translatio iudicii ed il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nell’ordinamento italiano: profili problematici
SKU: 9917273008
Palma Mario
27,99 €

Nr. Pagine:
28
Estratto Rivista

Diritto e processo amministrativo 2/2017

ISSN:
1971-6974

L’istituto della translatio iudicii è uno dei tradizionali strumenti processuali esistenti nell’ordinamento processuale italiano. La disciplina della translatio iudicii trova la sua ragion d’essere nella necessità di garantire l’effettività della tutela giurisdizionale. L’istituto, nel vigente quadro normativo, opera sia quale rimedio rispetto alla erronea identificazione del giudice competente all’interno della giurisdizione sia nelle ipotesi in cui vi sia una pronuncia che dichiari il difetto di giurisdizione del giudice adito a favore del giudice appartenente ad una diversa giurisdizione. L’istituto della translatio iudicii ha trovato applicazione anche in relazione al Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. In ragione della progressiva giurisdizionalizzazione che ha caratterizzato il Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica la giurisprudenza del giudice amministrativo ha affermato che esso deve apprestare un grado di tutela non inferiore a quello conseguibile agendo giudizialmente prevedendo l’estensione a tale ricorso dell’istituto della translatio iudicii.

The institute of translatio iudicii is one of the traditional existing procedural instruments provided for by Italian procedural law. The rationale of translatio iudicii discipline is to ensure the effectiveness of the judicial protection. In the context of the existing regulatory framework, the institute operates as a remedy against the erroneous identification of the competent court within a certain jurisdiction as well as in cases in which there is a ruling declaring the lack of jurisdiction of the ruling court hearing in favor of another court belonging to a different jurisdiction. The translatio iudicii has also been applied in relation to the extraordinary petition to the President of the Republic. Considering that the extraordinary petition to the President of the Republic is gradually developing as a judicial procedure, the administrative courts caselaw deemed that such petition has to guarantee for a degree of protection not lower than the protection achieved by acting in court. Therefore the translatio iudicii has to be used also in the context of the extraordinary petition to the President of the Republic.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved