NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Linee evolutive e prospettive della riforma del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni
SKU: 9915373006
Corpaci Alfredo
21,99 €

Nr. Pagine:
22
ISSN:
1971-6974

elle pubbliche amministrazioni. Lo scritto prende in esame l’andamento del processo di riforma del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni italiane, avviato da più di venti anni. L’autore ne illustra l’invariante, costituita dall’assoggettamento al diritto privato, e le variazioni quanto all’assetto dei rapporti tra legge e contrattazione collettiva (che ha visto un netto rafforzamento del ruolo della legge), e alla comunanza di disciplina con il lavoro alle dipendenze dei privati (che ha subito una contrazione a favore di una più estesa specialità). Stante le difficoltà e criticità indotte dalla lunghezza temporale, dalle oscillazioni e dalle incertezze del processo, si conclude evidenziando la necessità di una stabilizzazione del sistema, cui un contributo importante può dare la giurisprudenza.

Evolution and perspectives of the reform in the civil servants’ employment regulation. The article focuses on the evolution of the reform in the civil servants’ employment regulation, which has started more than twenty years ago. The author underlines that, despite this evolution, one element has kept unchanged: the application of private law. On the contrary, some other elements have varied, such as the place for statutes and contracts and their relations in regulating employment (during the time, the wideness of regulation by statutes has been extended, with a reduction of the space for the contract) and the degree of similarity of civil servants’ regulation with the common labour law of private employment (the regulation of civil servants as increased its «special» features). Face to this problematic aspects, due to the length, fluctuations and uncertainty of the reform process, the author concludes by stressing the necessity to «stabilize» the system and underline how, for this purpose, the judge can play a key role.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved