NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Anniversari dell’informatica amministrativa. Origini, evoluzione e prospettive
SKU: 9915373012
Duni Giovanni
18,99 €

Nr. Pagine:
19
ISSN:
1971-6974

Rispetto all’informatica giuridica tradizionale, l’informatica amministrativa presenta problematiche specifiche che ne hanno differenziato la storia dell’evoluzione nella teoria, nella legislazione e nella pratica. L’informatica giuridica tradizionale ha rappresentato e rappresenta per il mondo del diritto un grande supporto con la creazione e gestione delle banche dati informatiche di documenti giuridici ed è perciò anche definita informatica documentale. La Pubblica Amministrazione si avvale di banche dati informatiche documentali di estrema importanza, quali le anagrafi, il catasto, le banche dati a servizio dell’Agenzia delle entrate e molte altre. Questo profilo documentale dell’informatica amministrativa ha avuto un’origine oltre 50 anni or sono, essendo coincidente a quanto efficacemente celebrato dal CNR-ITTIG nel volume L’informatica giuridica in Italia. Cinquant’anni di studi, ricerche ed esperienze. Ciò che ha portato a differenziare l’informatica amministrativa dall’informatica giuridica tradizionale è stato tuttavia un fatto rivoluzionario per la stessa teoria generale del diritto, ossia l’accettazione della validità giuridica del documento in forma elettronica e, conseguentemente, la possibilità di svolgere procedimenti amministrativi (ed anche processi giurisdizionali) direttamente in via telematica. Prima di questa svolta l’informatica amministrativa poteva solo affiancare i procedimenti cartacei con una memorizzazione archivistica non formale, denominata “informatica parallela”, in quanto mera copia dell’unica attività valida: quella su supporto cartaceo. L’articolo ripercorre le tappe di questa evoluzione: dall’idea del valore giuridico della forma elettronica (1978), alla previsione normativa di usare facoltativamente la forma elettronica (1997), alla obbligatorietà, prevista dalla Direttiva Servizi (2006/123/CE) e dal Codice dell’Amministrazione digitale, CAD, nella versione del 2010.

Compared to traditional legal computer science, administrative computer science presents specific problems that have differentiated the history of evolution in theory, in legislation and in practice. The traditional legal computer science represented and represents for the world of the law a great support with the creation and management of computer databases of legal documents and it is therefore also referred to as documental computer science. The public administration uses documentary computer databases of extreme importance, such as vital statistics, the cadastre, databases to at the service of national tax offices and many others. This documentary profile of administrative computer science had a source over 50 years ago, coinciding with what effectively celebrated by the CNR-ITTIG in the volume The legal informatics in Italy. Fifty years of studies, research and experiences. The element that differentiated administrative computer science from traditional legal computer science was however a revolution for the same general theory of law, namely the acceptance of the legal validity of electronic document and, consequently, the possibility to carry out administrative procedures (and also judicial processes) directly into an electronic form. Before this change, the administrative computer science was considered an addition to the administrative paper, called «parallel computer science», as mere copy of the only valid activity: one on paper. The article traces the stages of this evolution: from the idea of the legal value of electronic form (1978), to the regulatory provision to optionally use the electronic form (1997), to the obligation, provided for by the Services Directive (2006/123/EC) and by the digital administration code, in the version of 2010.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved