Il rapporto e le problematiche tra gli ordinamenti
SKU: 9915173001
Bottari Carlo
31,99 €

Nr. Pagine
16
Formato
PDF

Nota introduttiva a mario pagano, disegno del sistema della scienza degli ufizj La straordinaria moltiplicazione, avvenuta in questi ultimi anni, delle sedi internazionali di raffronto, con la contestuale istituzione di organizzazioni governative e non di carattere settoriale, l’incidenza che è venuta ad assumere l’Unione Europea tanto in campo normativo quanto dal punto di vista organizzativo – quanti nuovi organi occupano oggi il palcoscenico istituzionale di cui non si sarebbe potuta immaginare la nascita fino a pochi anni fa, e che hanno determinato una «burocratizzazione» in parte complice di quell’immobilismo politico che impedisce l’attuazione dei diversi programmi nazionali di risanamento e crescita –, rappresentano novità di assoluto rilievo nella rinnovata definizione del sistema delle fonti del diritto. Risulta, pertanto, sempre più complesso il rapporto tra gli ordinamenti, in particolare laddove un ordinamento settoriale si caratterizza, nel rapporto con l’ordinamento statale, per una «specialità» che lo differenzia sensibilmente da altri soggetti giuridici che pure lo Stato riconosce e con i quali lo stesso si confronta. L’«originalità» dell’ordinamento sportivo, e l’esigenza della garanzia della sua autonomia, portano lo Stato a riconoscere le sue regole e le sue logiche interne essenziali per la sua particolare natura: specialità che non potrà mai ridurre, però, la portata di principi fondamentali concepiti come insopprimibili.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy