NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
I poteri del giudice nel processo amministrativo sui contratti pubblici
SKU: 9910373007
Fonderico Giuliano
24,99 €

Nr. Pagine:
25
Formato:
PDF

L’articolo esamina i poteri del giudice amministrativo in materia di contratti pubblici, alla luce delle innovazioni introdotte in sede di recepimento della direttiva 2007/66/Ce. Dopo avere illustrato la rilevanza del tema per il testo originario della direttiva «ricorsi» e il modo in cui esso sia stato affrontato dalla direttiva del 2007, l’articolo verifica in quali forme il recepimento abbia ridefinito i poteri del giudice amministrativo. Il sistema dei rimedi fa oggi perno sulla dichiarazione di inefficacia del contratto. Intorno a essa ruotano, da un lato, i rimedi della reintegrazione in forma specifica e del risarcimento per equivalente e, dall’altro lato, i poteri sanzionatori alternativi attribuiti al giudice amministrativo. L’intreccio tra i rimedi apre varie questioni sul ruolo del giudice e sulla natura delle azioni esperibili. Al di là dei problemi interni al processo amministrativo, il recepimento della direttiva 2007/66/Ce è un’occasione per riflettere sul modo in cui il diritto comunitario influisca sui processi di formazione del diritto interno.

The powers of the judge in public procurement administrative proceedings The article examines the powers of the administrative judge in relation to public procurements, in light of the innovations introduced by the implementation of directive 2007/66/Ce. After analyzing how relevant the topic was in the first version of the «remedies « directive and then how it has been managed in the 2007 directive, the article defines how the implementation has re-established the powers of the administrative judge. The applicable remedies system is grounded in the contract ineffectiveness decision; on one hand, we have the restitution in kind and the restitution in value; on the other hand, the alternative penalties the judge can award. The interlacement between such remedies brings up a number of issues regarding the role of the judge and the nature of the enforceable legal actions. Apart from the existing inner difficulties of the administrative proceeding, the implementation of directive 2007/66/ Ce gives the opportunity to comprehend how the Community law affects the national law–making processes.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved