NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Nuovi modelli per la contrattazione collettiva in Italia: «individuale » e «collettivo» come un racconto di due città?
SKU: 9915250002
Ficari Luisa
16,99 €

Nr. Pagine:
17
Formato:
PDF
ISSN:
1590-4911

Lo scritto prende spunto dal modello di contratto collettivo “di prossimità proposto dal legislatore italiano nel 2011 per concentrare l’attenzione, nel quadro delle recenti trasformazioni del ruolo dell’autonomia collettiva, sulle condizioni per disciplinare istituti ed aspetti del rapporto di lavoro con effetti vincolanti in senso peggiorativo e ablativo sul piano individuale.

The essay, referring to a national context (Italy’s labour law) which has been greatly changed in the last years by means of laws, regulations, and rulings of the Courts, focuses attention on the so-called “proximity” collective agreements (article 8 of Law n. 148 of 2011) and the competence of collective agreements which allow workers’ representatives to worsen labour regulations with binding effects for the whole of workers at plant level.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved